Città D'Arte Centro d'Italia e cuore d'Europa... un patrimonio da riscoprire

14/04 “Sacra Rappresentazione della Passione” Cittaducale ore 21

vsantoLa Sacra Rappresentazione della Passione è una prestigiosa manifestazione culturale-religiosa del nostro Paese. L’evento, diventato ormai un appuntamento fisso da qualche anno è uno dei nostri fiori all’occhiello tra le numerose attività svolte. A coordinare la “Passione” è l’Associazione Turistica ProLoco di Cittaducale in collaborazione con la Parrocchia di Santa Maria del Popolo e in maniera particolare con la “Confraternita dei Portatori”, l’Amministrazione Comunale e con l’aiuto di tutte le Persone che lo tengono a cuore. Lo spessore drammatico di questa rievocazione, pur nella sua semplicità, raggiunge toni elevatissimi grazie all’intensa partecipazione collettiva e al suggestivo scenario offerto dall’antico borgo di Cittaducale. Il nostro intento è quello di rivivere in un modo particolare il calvario del Signore, far convergere le nostre energie in una esperienza comune ed aprire a quanti sono sul nostro territorio una possibilità di incontro attraverso questo evento.

Vi ricordiamo l’appuntamento il 14 Aprile alle ore 21.00 Piazza del Popolo di Cittaducale

UNA TRADIZIONE CHE RISALE A CIRCA 440 ANNI FA

In questo documento, tratto dal libro “Potere civile e potere ecclesiastico nella Diocesi di Città Ducale” del compianto Andrea Di Nicola c’è una importantissima testimonianza sulla “Sacra Rappresentazione della Passione” che si svolgeva a Cittaducale sin dai tempi in cui la Città era governata da Margherita D’Austria e a capo della Diocesi c’era il Vescovo Mons. Pirrotta. Stando agli scritti, l’11 Aprile 1577 ci fu nella Piazza di Civita Ducale una rappresentazione con la partecipazione di circa 4000 persone. Una tradizione quindi che risale a ben 440 anni fa e che la ProLoco Cittaducale, ormai da oltre dieci anni, ha ripristinato ed ogni anno la fa rivivere con una eccezionale rappresentazione completamente recitata seguita dalla processione del Cristo Morto. Si ringrazia Augusto Monaco per averci segnalato questa testimonianza.

test1test2test3

Nessun commento ancora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivi

Categorie

Questo sito è stato visitato

39238 Volte